Buoni motivi per fare storytelling

Un film, un libro, una serie tv ci tengono incollati allo schermo o alle pagine perché ci catturano e coinvolgono a livello emotivo in quello che raccontano: è possibile farlo anche quando si tratta di un’azienda o un brand?

La risposta è… affermativa! 

Scopri come attirare o coinvolgere clienti e raggiungere i tuoi obiettivi di business con la tecnica dello storytelling. 

Cos’è lo storytelling?

Lo storytelling è una tecnica di comunicazione grazie alla quale il vissuto di una persona, o in questo caso di un’azienda, è esposta sotto forma di racconto, in una maniera tale che non può passare inosservato o essere dimenticato. 

In questo modo è possibile parlare con la sfera più intima delle persone, con la loro parte emotiva e meno razionale: una comunicazione fatta così è senza dubbio più coinvolgente, interessante… e rimane più impressa. 

Hai presente quando si dice che un’immagine vale più di mille parole? 

Con lo storytelling succede proprio questo: si crea un’immagine mentale, molto più efficace e potente di un argomento logico o matematico. 

Grazie a questa tecnica non è solo possibile coinvolgere emotivamente le persone ma anche persuaderle, indirizzando la narrazione al raggiungimento di un obiettivo. 

Gli obiettivi da seguire possono essere di diversa tipologia: quello più comune è sicuramente indirizzato alla vendita, ma non è l’unico! Grazie allo storytelling è possibile far apparire il tuo prodotto o servizio diverso da quello dei competitor, raccontando quali sono i punti di forza e le caratteristiche particolari di quello che vendi. 

Puoi decidere di usare lo storytelling per arrivare a colpire il tuo potenziale cliente e creare con lui una relazione di fiducia… questo è particolarmente efficace per creare un’identità del brand solida: sapevi che lo storytelling è utilizzato anche nelle campagne di comunicazione politica?

Storytelling: come farlo in maniera efficace?

Per fare uno storytelling efficace ci sono degli elementi che non possono mancare: 

  • un protagonista che affronta un problema, una sfida o un conflitto,
  • l’andamento della storia deve essere lineare, quindi con un inizio, uno “svolgimento” e una fine coerenti, 
  • il racconto deve suscitare un’emozione (gioia, tristezza, rabbia). 

Grazie alla presenza di questi elementi è possibile catturare l’attenzione e tenere vivo l’interesse del pubblico. 

Abbiamo parlato di pubblico non a caso… come è possibile coinvolgerlo se non lo si conosce? Nello storytelling, come in qualsiasi altra strategia di marketing, è fondamentale sapere con chi hai a che fare. 

Quali sono gli obiettivi, i valori, gli interessi o le preoccupazioni dei tuoi potenziali clienti?

Rispondendo a queste domande si può creare una storia che le persone sentono familiare,  affine.

Conoscendo le caratteristiche del tuo target puoi anche stabilire in maniera efficace l’oggetto della comunicazione, quale messaggio mandare e come farlo (una brochure, un video, un libro… i formati sono tanti, devi scegliere quello più efficace). 

Ultimo, ma non meno importante, lo storytelling deve essere riconoscibile: il narratore deve trovare il suo stile e distinguersi da tutti gli altri, riflettendo i valori e la personalità del brand. 

Quali sono le storie che coinvolgono di più?

  • la storia personale dell’azienda
  • il racconto di come è stata superata una difficoltà, raggiunto un obiettivo 
  • la narrazione di un problema e di come il prodotto/servizio oggetto dello storytelling sono in grado di risolverlo

È fondamentale che i racconti siano reali e che il pubblico si possa riconoscere nella storia, nel suo protagonista o nel messaggio che trasmette.

Conclusioni sullo storytelling

Abbiamo visto che lo storytelling è una tecnica comunicativa che puoi utilizzare per avere diverse tipologie di risultati: attrarre potenziali clienti, costruire un’immagine solida della tua azienda, coinvolgere e persuadere le persone a scegliere il TUO prodotto perché diverso da tutti gli altri e il migliore per le loro esigenze. 

Lo storytelling può anche aiutarti a creare un senso di comunità e di valori condivisi: infatti è una tattica che va molto forte sui social network, ma che trova la sua utilità anche all’interno del blog aziendale, dove la comunicazione è meno istituzionale e più informale. 

Ricorda che puoi raggiungere tutti questi obiettivi solo se hai ben chiaro con chi stai parlando, una comunicazione troppo generalista è poco efficace, ti fa perdere tempo e denaro. 

All’interno di Karalisweb studiamo la strategia di marketing fatta su misura per te e la implementiamo con diverse tecniche tra cui, appunto, lo storytelling.  

Vuoi raccontare la tua storia e dare alla tua azienda un volto più umano? Chiedici un preventivo gratuito!